14° Capitolo Provinciale - Comunicato Stampa n. 7

martedì, 18 luglio 2006

Bozza del “Progetto Pastorale”

Al mattino a presiedere l’Eucaristia è venuto da Albano Sua Eccellenza mons. Marcello Semeraro, Vescovo di Albano, che ha rivolto ai Capitolari un caloroso augurio. Nella meditazione ci ha offerto due spunti evangelici di intensa spiritualità: la fede del Centurione che valorizza l’obbedienza e opera il miracolo e l’esperienza dei discepoli di Emmaus che riconoscono il Cristo allo spezzar del pane (comunione) dopo essere rimasti sordi e ciechi alla catechesi biblica di Gesù che si era accompagnato con loro per tutto il viaggio.

Abbiamo anche saputo da Sua Eccellenza che nel prossimo calendario liturgico della Diocesi di Albano c’è inserita la “memoria obbligatoria” del beato Giacomo Alberione.

Don Ampelio Crema ha fatto memoria, durante il rito, del confratello don Fedele Molino tornato al Padre nella giornata di sabato, dopo un lungo calvario di dolore sopportato con serenità e un po’ di ironia, com’era nel suo stile.

All’inizio dei lavori capitolari dopo la lettura dei verbali da parte degli attuari c’è una comunicazione di don Vito Fracchiolla che è stato in Segreteria di Stato insieme al Direttore della Libreria Editrice Vaticana, per presentare il prototipo del calendario “Insieme” che sarà allegato a Famiglia Cristiana. E’ un progetto paolino realizzato in collaborazione con la LEV che porta il Papa nelle parrocchie e nelle famiglie per tutto l’anno: una presenza discreta ma importante per il suo 80° genetliaco e per i 75 anni di Famiglia Cristiana. A Francoforte, lo stesso esclusivo calendario (è un servizio fotografico fatto apposta da Giancarlo Giuliani nei giardini e nella sede pontificia di Castelgandolfo il 18 agosto scorso) sarà offerto a tutti i paolini del mondo. Il Calendario “Insieme” è di 13 mesi: comincia con l’Avvento 2006. Ogni copia del Calendario nel prezzo al pubblico ha compreso un “obolo” per la carità del Papa: ne usufruirà per sua precisa indicazione la città dei ragazzi “Giovanni Paolo II” in Ruanda

Per rispondere poi alla domanda di un capitolare cosa fanno le nostre riviste in questo momento di disagio per la malcomprensione delle parole di Benedetto XVI sull’Islam, don Vito risponde annunziando un editoriale su Famiglia Cristiana di mons. Vincenzo Paglia e un articolo su Vita Pastorale già in stesura. Comunque la mobilitazione è stata generale e i capitolari sono soddisfatti: non per niente – nota qualcuno – abbiamo il quarto voto che ci lega con vincolo speciale al Sommo Pontefice.

Dopo il primo intervallo della mattina per tutto il resto della giornata i capitolari l’hanno dedicato alla prima e seconda bozza del Progetto pastorale “Con il cuore di Paolo, uno stile di vita”. Commenti, mozioni, dichiarazioni di voto. Il lavoro è lungo e difficile, ma occorre fare unità e arrivare al consenso per ogni singolo termine, per ogni concetto o messaggio che si vuole dare. Il documento finale deve essere “comune”, sentito da tutti. Continueremo domani.

Saluti fraterni a tutti da tutti noi. Confidiamo come sempre nel vostro ricordo al Signore.

Don Tommaso Mastrandrea, Don Antonio Tarzia
Ariccia, 18 settembre 2006


Scarica il Comunicato n. 7

Ricerca veloce

Calendario

Novembre 2019
Novembre 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30