Prima professione religiosa di Giuseppe Lacerenza

martedì, 4 ottobre 2016

Giuseppe pronuncia la formula della Prima professione religiosa.Sabato 1 ottobre, a Vicenza, la Società San Paolo e una buona rappresentanza della Famiglia Paolina tutta si è gioiosamente unita al novizio Giuseppe Lacerenza nella Celebrazione della sua Prima professione religiosa.

L’Eucarestia, presieduta dal Superiore provinciale don Eustacchio Imperato e concelebrata da diversi sacerdoti, si è svolta nella Parrocchia “San Paolo” attigua alla nostra Comunità e ha visto la partecipazione di numerosi confratelli, familiari e amici. La Parrocchia ha manifestato il suo calore attraverso l’animazione del canto e la vicinanza dell’Amministratore parrocchiale e dei fedeli; la Comunità paolina di Vicenza ha completato il tutto con una bella e luminosa testimonianza di accoglienza e di semplicità.

Un altro momento della celebrazione: Giuseppe riceve le Costituzioni della Società San Paolo.La vocazione di Giuseppe, germogliata contestualmente alla stesura di un libro sul beato Giacomo Alberione per l’editrice Shalom, è andata maturando negli anni grazie alle Comunità di Bari e di Vicenza che hanno accolto e accompagnato il giovane.

Nella sua omelia don Eustacchio ha sottolineato l’importanza di camminare all’insegna di due grandi forze: la fede e l’amore, un binomio su cui il nostro Fondatore ha tanto insistito:

«Per la fede vera – egli scrive – l’uomo è elevato ad un piano immensamente più alto: sopra di esso lavorare soprannaturalmente, fruttificare soprannaturalmente, raggiungere un premio soprannaturale...
Il fiore della fede però sboccia solo sotto i raggi del sole divino, cioè sotto il calore dello Spirito Santo… La vita religiosa è un dono di Dio ed un atto di perfetto, continuo, eterno amore. È amore che sale direttamente a Dio, senza alcun mezzo intermediario
».

Il Superiore provinciale don Eustacchio Imperato ha presieduto l’Eucaristia.

La Celebrazione eucaristica si è conclusa con la lettura dei messaggi di auguri e benedizione inviati dal Superiore generale don Valdir De Castro e dal Vescovo di Vicenza mons. Beniamino Pizziol. A Giuseppe rinnoviamo l’augurio che l’Apostolo Paolo rivolge a Timoteo nella liturgia del giorno: «Custodisci, mediante lo Spirito Santo che abita in noi, il bene prezioso che ti è stato affidato (2Tm 1,14) e vivi con fede e slancio “il carisma apostolico” che ti vede coinvolto.

Foto di gruppo al termine della gioiosa celebrazione.

Ricerca veloce

Calendario

Ottobre 2018
Ottobre 2018
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3