16° Capitolo Provinciale - Comunicato Stampa n. 3

domenica, 30 gennaio 2011 | di Giusto Truglia

«Per tutto c’è il suo momento… tempo di piangere e tempo di ridere, gettare e raccogliere, guadagnare e perdere, tacere e parlare» (Qoelet 3,1ss). L’abbondante ascolto della Parola e l’incessante preghiera che si eleva dai Capitolari aiutano a guardare in una dimensione di fede anche i dati snocciolati nelle relazioni del direttore generale dell’apostolato, dei delegati degli istituti aggregati, dell’economo provinciale e dei superiori delle comunità.

Nella mattinata del 29 gennaio, don Vito Fracchiolla ha fatto una panoramica sulle nostre attività apostoliche, sul faticoso cammino per costituire un editore unico multimediale; le gravi difficoltà economiche; le prospettive di rilancio di alcune testate giornalistiche, compresa la loro versione on-line; il problematico posizionamento della nostra editoria in un mercato e in una società che cambiano vertiginosamente, con tecnologie sempre più sofisticate (dal digitale terrestre per le Tv al Web), cui si fa fatica a stare dietro; la gestione di strutture e impianti sovradimensionati; l’invecchiamento del personale paolino e la difficoltà di integrare il laicato in un progetto apostolico che richiede condivisione della missione.

Nel pomeriggio due notizie danno sollievo. Don Fracchiolla comunica che a gennaio il sito on-line di Famiglia Cristiana ha raggiunto e superato il milione di pagine mensili lette, ad appena sei mesi dal lancio del sito.

E don Olinto Crespi si è detto certo che la Santa Famiglia per il futuro «ci riserverà sorprese  sotto l’aspetto vocazionale e apostolico». L’istituto infatti è giovane, con 2052 membri, e in crescita, sempre più coinvolto nel dinamismo del carisma paolino.

Anche don Emilio Cicconi per l’istituto Gesù Sacerdote, il signor Gianfranco Bellandi per i Gabriellini, don Vito Spagnolo per le Annunziatine e don Alessandro Castegnaro per i Cooperatori comunicano la loro vicinanza alla Famiglia Paolina e l’impegno degli istituti aggregati per l’apostolato. Ciò nonostante l’abbondanza di saggezza e anni dei loro membri.

Domenica 30 gennaio tocca all’economo provinciale, don Paolo Epidotti, presentare il difficile momento vissuto dalla Congregazione in Italia, con la necessità di un’azione decisa per invertire la rotta, razionalizzando e riorganizzando, sia a livello comunitario sia a livello apostolico.

Ci ritornano in mente le parole del nostro beato Fondatore che considerava salutari i debiti per la nostra vita religiosa: Segreto di riuscita alla mano, come non dargli ragione, sia pure a distanza di quasi cent’anni?

don Giusto Truglia
Ariccia, 30 gennaio 2011


Scarica il Comunicato n. 3

Ricerca veloce

Calendario

Ottobre 2019
Ottobre 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2