La Famiglia Paolina

domenica, 17 aprile 2011

Dall’inizio della sua opera, Don Alberione pensò una famiglia di Istituti che insieme dovevano essere “San Paolo vivo oggi”, per continuare la missione di dare Gesù Cristo al mondo. Da uomo riflessivo e pratico, aveva percepito che uno o due istituti non sarebbero stati sufficienti a far rivivere la persona dell’Apostolo e allora ecco il perché dei dieci Istituti. Con una spiritualità comune e ministeri diversi, essi riproducono la ricca personalità di Paolo, missionario e comunicatore universale del Vangelo; Paolo uomo di preghiera; Paolo fondatore e animatore di comunità; Paolo promotore vocazionale; Paolo orientatore delle nuove famiglie e suscitatore di apostoli — uomini e donne — impegnati in tutte le realtà umane, al fine di animarle cristianamente. In concreto, la Famiglia Paolina è formata da cinque congregazioni, quattro Istituti di vita secolare consacrata e un’associazione laicale. Un sito ufficiale, Alberione.org, illustra la vita e le attività dell'intera Famiglia Paolina.

Di seguito vengono date alcune informazioni sui componenti della Famiglia Paolina aggiornate all'anno 2003, anno di Beatificazione di don Giacomo Alberione.

Cinque Congregazioni religiose

Società San Paolo (SSP)
Fondata il 20 agosto 1914, la Società San Paolo è la prima congregazione paolina. Composta di Sacerdoti e Fratelli (Discepoli del Divin Maestro), a tutt’oggi annovera 1.084 professi. È presente con 113 comunità in 28 nazioni sparse in tutti i continenti. Opera attraverso tipografie, librerie, agenzie librarie e audiovisive, stazioni radio-TV, periodici, ecc. Denominazione editoriale “San Paolo”.

Figlie di San Paolo (FSP)
Fondate il 15 giugno 1915, hanno il fine di divulgare il messaggio cristiano con i mezzi di comunicazione sociale, parallelamente e in collaborazione con la Società San Paolo. Sono presenti in 47 Paesi con 254 comunità e 2.540 suore. Gestiscono centri editoriali, librerie, agenzie cine-audiovisive, emittenti radio, centri catechistici e di diffusione, ecc. Denominazione editoriale “Paoline” (vai al sito web).

Pie Discepole del Divin Maestro (PDDM)
Fondate il io febbraio 1924, furono pensate da Don Alberione come le “radici dell’albero” o il “motore nascosto” che alimenta e muove dall’interno, con la preghiera e il servizio fraterno, tutte le opere paoline. Presenti in 28 nazioni, con 180 comunità e 1.434 suore, assistono i fratelli in molte comunità della Società San Paolo; gestiscono case di preghiera, centri per la promozione della liturgia, di servizio sacerdotale e centri di apostolato liturgico (vai al sito web).

Suore di Gesù Buon Pastore o Pastorelle (SGBP)
Fondate il 7 ottobre 1938, operano nelle parrocchie, e sono le collaboratrici dirette dei parroci in tutta l’attività pastorale: catechesi, animazione liturgica, azione sociale e culturale, ecc. Presenti in 17 nazioni, con 128 comunità e 571 suore, esse rappresentano le “antenne pastorali” della Famiglia Paolina e «portano lo spirito paolino a diretto contatto con la gente» (vai al sito web).

Istituto Regina degli Apostoli per le Vocazioni o Apostoline (AP)
Nate l’8 settembre 1959, si dedicano alla formazione, all’orientamento e al servizio vocazionale di tutte le istituzioni ecclesiali. Animano gruppi giovanili, sempre in funzione del discernimento vocazionale, con settimane di studio, case di preghiera, pubblicazioni librarie e periodiche, audiovisivi, ecc. Sono presenti in Italia, Brasile e Polonia (vai al sito web).

Quattro Istituti di vita secolare consacrata

Alle cinque congregazioni religiose si sono aggiunti, nel 1958, quattro Istituti di vita secolare consacrata, aggregati alla Società San Paolo:

Istituto Gesù Sacerdote
È formato da sacerdoti diocesani e da vescovi che vogliono vivere la consacrazione secondo i consigli evangelici, facendo propria la spiritualità paolina e collaborando all’annunzio del Vangelo secondo il carisma di Don Alberione. Sono già presenti in quattro nazioni, fra cui la Corea: conta 360 membri (vai al sito web).

Istituto San Gabriele Arcangelo o Gabrielini
I suoi membri sono uomini consacrati, che vivono “nel mondo” gli stessi ideali paolini, lavorando nel proprio ambiente ed estendendo così il campo della missione paolina. È presente in Italia, Argentina, Cile, Perù e Colombia (vai al sito web).

Istituto Maria SS. Annunziata o Annunziatine
I suoi membri sono donne consacrate all’ideale evangelico, le quali, senza abbandonare la loro professione e il proprio ambiente, collaborano all’animazione delle comunità cristiane e alla missione paolina. Sono presenti in una ventina di nazioni, con oltre 600 consacrate (vai al sito web).

Istituto Santa Famiglia
Costituisce l’ultimo ramo delle fondazioni paoline, nato ufficialmente il giorno stesso della morte di Don Alberione (26 novembre 1971). È composto da coppie di coniugi che vivono in conformità ai consigli evangelici secondo la propria condizione. La loro missione è il rinnovamento della famiglia dal di dentro, in linea con la missione e la spiritualità paolina. Con 1900 membri professi, sono presenti in una decina di nazioni (vai al sito web).

Un Movimento laicale

I Cooperatori Paolini
Fondato nel 1917, il movimento è formato da uomini e donne di ogni classe sociale, che collaborano alla missione paolina secondo le proprie possibilità. La loro importanza, già notevolissima sin dagli inizi delle fondazioni paoline, è ulteriormente cresciuta dopo il nuovo impulso impresso al laicato dalla Chiesa postconciliare e dai più recenti documenti pontifici. Il movimento dei Cooperatori è divenuto Associazione Internazionale con un proprio statuto, riconosciuto a livello ecclesiale (vai al sito web).

Ricerca veloce

Calendario

Novembre 2017
Novembre 2017
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2